top of page

Regolamento 2023

1. Condizioni di ammissione e soggiorno


Lo scopo del presente contratto è quello di mettere a disposizione dell'inquilino il locale recante il numero ____, che ha una superficie di circa ___ m2. In questa posizione, l'inquilino non può installare la seguente casa mobile per il tempo libero:


 Marca:
 Modello:
 Colore/i:
 Date di acquisizione:
 Zona:
 Capienza massima in numero di persone:


Per poter entrare, stabilirsi o soggiornare nel campeggio è necessario essere stati autorizzati dal gestore o da un suo delegato. Quest'ultimo DEVE vigilare sul buono stato e l'ordine del campeggio, nonché sul rispetto dell'applicazione del presente contratto. Il fatto di soggiornare nel campeggio implica l'accettazione delle disposizioni del presente Regolamento Inferiore e l'impegno a rispettarle.


2. Banco di benvenuto


Vi diamo il benvenuto dal lunedì al sabato negli orari esposti al bar: informazioni sui servizi del campeggio, informazioni sulle possibilità di rifornimento, impianti sportivi, le attrazioni turistiche dei dintorni e indirizzi vari che possono rivelarsi utili. A questi clienti è a disposizione il sistema di raccolta ed elaborazione dei reclami.


3. Luogo di svago


a) Finalità del sito

È vietato subaffittare la propria piazzola in campeggio. L'inquilino dichiara di voler occupare l'immobile esclusivamente per uso turistico e di svago per sé e per la propria famiglia (i figli minori devono essere accompagnati) e di disporre di un'abitazione di residenza principale, come dichiarato nel presente contratto. È vietato prendere la residenza nel campeggio. L'accesso al campeggio è consentito solo alle persone indicate nel contratto.

b) Assicurazione

Per tutta la durata del contratto, l'inquilino si impegna ad avere un'assicurazione multirischio obbligatoria che copra in particolare il suo alloggio (contro furto, incendio, esplosione, caduta di alberi e rami o danni causati dall'acqua) e la sua responsabilità civile. Al presente contratto dovrà essere allegato un certificato di assicurazione che sarà inviato al gestore ad ogni rinnovo.


4. Forma e durata del contratto

Modifica del contratto - Al momento della proposta di rinnovo dell'affitto della locazione, il gestore può modificare le clausole del nuovo contratto, tale potere di modifica essendo in relazione, senza che questo elenco sia esaustivo, ad esempio con l'esecuzione di lavori, investimenti o migliorie, con contratto di locazione di lunga durata 2023 – Camping les Prés Marcotte ** Sigla dell'occupante della piazzola richiesta in ogni pagina del presente contratto o regolamento o con cambio di gestione aziendale o condizioni operative. In occasione della proposta del nuovo contratto, la proposta della nuova tariffa è di competenza del gestore e può tener conto di un certo numero di fattori, senza che questo elenco sia esaustivo: evoluzione del costo della vita, lavori, oneri o investimenti, nuove attrezzature, modifiche normative, modifica della gestione commerciale, modifica delle condizioni operative.

durato

Tale locazione è concessa ed accettata per un periodo fisso di 12 mesi, ovvero dal 1 gennaio al 31 dicembre, inizia il 15 aprile alle ore 10:00 e termina il 15 ottobre alle ore 12:00, durante il quale l'inquilino può liberamente usa queste strutture e il suo garage morto. Alla scadenza del termine, l'inquilino deve aver lasciato i locali. Il gestore consente all'inquilino di lasciare gratuitamente il suo alloggio sul sito, durante il quale l'inquilino non può in ogni caso occupare o lasciare il suo alloggio. Qualsiasi visita relativa alla manutenzione dell'alloggio da parte dell'inquilino sarà programmata dal gestore. Quest'ultimo conserva un obbligo generale di sorveglianza del territorio
campeggio durante il periodo di chiusura. Al di fuori del periodo di apertura del campeggio, e sempre che il rapporto contrattuale non sia cessato, il gestore consente all'inquilino di lasciare il proprio alloggio in loco nel garage morto. Durante questo
periodo di parcheggio morto:


- L'inquilino non può, in nessun caso, occupare o lasciare occupare il suo alloggio.
- Qualsiasi visita relativa alla manutenzione dell'alloggio da parte dell'inquilino deve essere programmata in anticipo con il gestore.


Il “dead garage” è concesso gratuitamente durante il periodo di chiusura. Il gestore non avrà alcun obbligo di custodia o mantenimento durante tale periodo, salvo specifici accordi debitamente espressi.

b) Forma

Il pacchetto lunga permanenza è concordato per la famiglia a diretto contatto con l'occupante responsabile: genitori, figli e nipoti, detti beneficiari. Devono essere inseriti tutti nel modulo di iscrizione (a seconda della capienza massima della casa mobile. Esempio se la casa mobile è stata concordata per ospitare 4 posti letto, non potrà ospitarne di più). Chi non soddisfa questi criteri dovrà pagare
una tariffa giornaliera. L'alloggio non può essere occupato contemporaneamente da più di una persona corrispondente alla capienza
e la casa mobile per il tempo libero definita dal produttore. 

 

c) Risoluzione anticipata

La risoluzione anticipata non dà diritto ad alcun rimborso del canone e delle sue opzioni. 

 

4.1 Risoluzione per clausola risolutiva


Tutte le clausole del presente contratto sono vincolanti. Il mancato rispetto delle disposizioni del contratto, del regolamento interno nonché il mancato rispetto dei gestori, può comportare la risoluzione anticipata del noleggio pattuito, previa diffida. La parte che non abbia adempiuto alle proprie obbligazioni sarà altresì tenuta a riparare il danno causato al suo co-contraente dalle sue inadempienze. L'applicazione di questa clausola può essere richiesta al giudice di camera di consiglio nei limiti dei suoi poteri. La diffida darà un termine di 8 giorni per consentire all'inquilino di regolarizzare l'inadempimento.

Contratto di affitto lungo soggiorno 2023 – Camping les Prés Marcotte **

Firma dell'occupante dello spazio richiesto su ogni pagina del contratto La diffida riprodurrà integralmente la clausola risolutiva (artt. 10.1 a 10.5), e sarà effettuata a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento oa cura dell'ufficiale giudiziario.


4.2 Risoluzione convenzionale


La risoluzione del contratto di locazione può avvenire anche, di comune accordo, tra il gestore e l'inquilino, durante l'esecuzione del contratto. Questa risoluzione amichevole deve essere formalizzata per iscritto firmata da entrambe le parti.


4.3 Risoluzione per forza maggiore


Il contratto si risolverà altresì al verificarsi di un evento avente i connotati di forza maggiore, senza indennizzo da ambo le parti, e ciò in conformità a quanto previsto dall'art. 1148 cc.


4.4 Risoluzione in caso di chiusura definitiva del sito o in caso di cessazione dell'attività


Il contratto si risolverà anche in caso di chiusura definitiva del sito o di cessazione dell'attività. In caso di cessazione dell'attività, e salvo che ciò non sia imputabile all'esercente, sarà lasciato al conduttore un termine di preavviso di tre mesi, che sarà avvisato a mezzo mail con avviso di ricevimento.


5. Royalty


Le royalties devono essere pagate al gestore in un momento concordato e ben preciso, cioè per il 15 aprile dell'anno in corso. La metà del pacchetto deve essere pagata secondo le condizioni del modulo di iscrizione. Trascorso tale termine, verrà applicata una penale pari al 5% dell'importo residuo. L'importo del pacchetto lungo soggiorno è concordato solo dal 15 aprile al 15 ottobre. All'importo del canone fisso andranno aggiunti gli eventuali servizi aggiuntivi richiesti dall'inquilino:


- Costi di installazione e disinstallazione (connessione, incuneamento, connessione) per un importo di 600,00 euro iva inclusa. Il pacchetto per soggiorni lunghi ha 500 KW per 16 Amp, 400 KW per 10 Amp, 300 KW per 6 Amp. Oltre tale importo, a fine anno ti verrà addebitato un supplemento di 35€ ogni 100 KW. Per l'acqua, il prezzo fisso comprende 10 m3, oltre, 3€ al m3 ti verranno fatturati alla fine dell'anno.

6. Rumore e animali


I clienti sono pregati di evitare tutti i rumori e le discussioni che potrebbero disturbare i vicini. Le ore 23:00 sono fissate come orario massimo per l'eventuale inquinamento acustico consentito. Dopo 3 avvertimenti il disturbatore verrà espulso. I dispositivi audio devono essere regolati di conseguenza. Le chiusure di porte e bauli  devono essere il più discrete possibile. I cani e gli altri animali non devono mai essere lasciati liberi e non devono essere lasciati soli nel campeggio. Sono vietati i cani di 1a e 2a categoria. I proprietari sono pregati di ritirare gli escrementi dei loro animali e devono fornirci il loro libretto di vaccinazione aggiornato per i loro animali.


7. Visitatori


I visitatori, previa autorizzazione del gestore o suo delegato, possono essere ammessi al campeggio sotto la responsabilità dei campeggiatori che lo ricevono. I servizi e le strutture dei campeggi sono accessibili ai visitatori che hanno pagato la loro quota, pari a € 3,50 per un adulto di età superiore ai 18 anni e € 2,00 per un ragazzo fino a 18 anni, per una durata massima di 24 ore. Tuttavia, l'uso
di tale attrezzatura potrà essere pagata secondo un tariffario che dovrà essere esposto all'ingresso del campeggio e sui cartelli all'uopo predisposti. (Rate giornaliere). Le auto dei visitatori non sono ammesse sul terreno.

8. Traffico e parcheggio dei veicoli


All'interno del campeggio i veicoli devono circolare ad una velocità massima di 10 km/h. Nel campeggio possono circolare solo i veicoli dei campeggiatori che vi soggiornano. È severamente vietato parcheggiare su piazzole diverse dalla propria. Il parcheggio non deve inoltre ostacolare il traffico, né impedire l'installazione di nuovi arrivati. È autorizzata una sola auto per piazzola, è vietato lasciare i propri mezzi nei corridoi: i mezzi devono trovarsi sulla vostra piazzola.   Nel campeggio sono vietati camion e furgoni di grandi dimensioni che superano l'altezza dei cavalletti. Ricordiamo che i veicoli dei visitatori non possono accedere al campeggio.


9. Manutenzione e aspetto delle strutture


a) Pulizia e inquinamento

Tutti sono tenuti ad astenersi da qualsiasi azione che possa nuocere alla pulizia, all'igiene e all'aspetto del campeggio e dei suoi servizi, in particolare i servizi igienici. È vietato gettare acque reflue a terra o nelle grondaie. I clienti devono scaricare le acque reflue negli impianti previsti a tale scopo. È severamente vietato il lavaggio al di fuori dei cassonetti previsti a tale scopo. Divieto di tagliare rami, piantare chiodi sugli alberi.  I clienti sono pregati di conservare i mozziconi di sigaretta e i propri rifiuti (bottiglia, carta, ecc.) e di depositarli negli appositi luoghi .


b) Rifiuti domestici

I rifiuti domestici devono essere conferiti nei cassonetti in sacchi chiusi ei rifiuti riciclabili (vetro, cartone, carta) negli appositi contenitori. Eventuali rifiuti ingombranti o non domestici non possono essere depositati nel locale spazzatura, che non è un centro di raccolta rifiuti.

c) Installazione e attrezzature Le piantagioni e le decorazioni floreali devono essere rispettate. Non è consentito delimitare il sito con mezzi personali, né scavare il terreno. Tutti gli interventi effettuati sulle piazzole devono essere segnalati al gestore ed essere autorizzati dalla direzione (siepe, chalet, terrazzo, ecc.) Sono tassativamente vietati teloni, tende gazebo, tutto ciò che non faccia riferimento ad un terrazzo.
Qualsiasi riparazione del degrado commesso alla vegetazione, alle recinzioni, al suolo e alle strutture del campeggio sarà a carico del suo autore. Il luogo che sarà stato utilizzato durante il soggiorno deve essere mantenuto nello stato in cui l'occupante lo ha trovato entrando nei locali, vale a dire; manto erboso, quindi gli inquilini che hanno depositato sassi, trucioli di legno, ecc. dovranno rimuoverli. In caso contrario verrà addebitato un importo forfettario di € 500,00 per le riparazioni. È vietato tappare o abbassare le grondaie nella fogna.


Il blocco servizi igienici è riservato principalmente ai camper, roulotte e tende oltre che ai clienti che hanno pagato la quota. Le persone non autorizzate riceveranno un avviso per non  rispetto. Non siamo in alcun modo responsabili per eventuali danni causati da interruzioni di corrente. Si consiglia di non lasciare alimenti nel congelatore, nel frigorifero. Ti consigliamo di rimuovere la copertura del patio per evitare qualsiasi deterioramento dovuto alle intemperie. Di lasciare le vostre case mobili aperte per far entrare luce e calore durante questo periodo. I servizi igienici (docce, wc, lavandini) saranno accessibili solo dal 15 aprile. 

 

10. Sicurezza


un fuoco

I fuochi aperti (legna, carbone, ecc.) sono severamente vietati. Le stufe devono essere mantenute in buono stato di funzionamento e non utilizzate in condizioni pericolose. In caso di incendio avvisare immediatamente la direzione. Gli estintori possono essere utilizzati se necessario. Un kit di pronto soccorso è al bar. È vietato mettere legna nel barbecue. 

b) Furto

La direzione declina ogni responsabilità in caso di smarrimento, furto, ecc. Il campeggiatore rimane responsabile della propria installazione e deve informare il gestore della presenza di eventuali persone sospette.

c) Mobilità

Spetta all'inquilino garantire che la residenza mobile per il tempo libero, in conformità con la normativa (articolo A 111-2 del Codice della città), conservi permanentemente i propri mezzi di mobilità. Verificare lo stato delle ruote e tenere a disposizione la freccia.


11. Giochi


Nessun gioco violento o molesto può essere organizzato nei pressi delle strutture: nei vicoli o negli appezzamenti che non gli appartengono. I bambini devono essere sempre sotto la responsabilità dei genitori, soprattutto in piscina (vietata ai minori di 12 anni) e vicino ai laghetti di pesca.

 

12. Trasferimento di materiale


Il contratto decade se c'è un cambio di proprietario durante l'anno o senza informarci. In caso di vendita di una casa mobile, il gestore si riserva il diritto di recuperare il sito. Le vendite di case mobili saranno possibili alle seguenti condizioni:

 

a) Vendita su terreno

Il gestore non autorizza all'interno del proprio stabilimento la rivendita di case mobili per il tempo libero la cui anzianità superi i 20 anni dalla data di fabbricazione. Tuttavia, se l'attrezzatura con meno di 20 anni è in condizioni generali non conformi alla griglia di obsolescenza (disponibile su richiesta), non può essere venduta sul terreno. Se l'inquilino vende il proprio alloggio a terzi, questi deve rivolgersi al gestore per negoziare con il gestore un nuovo contratto di affitto della piazzola. Infatti, secondo quanto previsto dall'articolo 1717 del codice civile, il gestore non autorizza la cessione del contratto di affitto della locazione all'acquirente dell'alloggio, che deve essere comunicata dall'inquilino titolare.

b) Vendita fuori trama

Nel caso in cui l'età della casa mobile superi i 20 anni, o sia ritenuta fatiscente, o se il cliente desidera venderla in proprio, i proprietari dovranno quindi rimuovere le loro attrezzature dal sito e rimuovere ogni traccia del loro rimanere. In caso contrario, verrà fatturata una tariffa forfettaria di € 500 per la riparazione. Il venditore deve essere aggiornato con la tariffa per il suo pacchetto.


Il nome e l'immagine del campeggio sono di esclusiva proprietà del gestore, il quale, in caso di grave o ripetuta violazione e previa diffida ad ottemperare da parte del gestore, può risolvere il contratto. In caso di reato, il gestore può rivolgersi alla polizia

ordine.


 Il gestore può essere incaricato dall'inquilino della rivendita del suo alloggio. Pertanto, le due parti concorderanno un mandato per la vendita di beni mobili che determinerà gli obblighi dell'amministratore in cambio della provvigione che riceverà. Tale commissione sarà pari al 10% del prezzo di vendita IVA inclusa.


13. Disposizioni varie


È vietato lavare qualsiasi autoveicolo sul terreno. L'uso commerciale o professionale è vietato. Utilizzare solo apparecchiature elettriche conformi agli standard. Non dimenticare di mettere in base al materiale in connessione con il fusibile installato. I fusibili verranno sostituiti solo durante l'orario d'ufficio. Ogni proprietario di casa mobile è obbligato a mantenere il proprio alloggio, in particolare per motivi di sicurezza (manutenzione dello scaldabagno da parte di un professionista ogni anno), igiene ma anche estetica (lavaggio esterno delle attrezzature installate nel luogo affittato). Una casetta da giardino può essere installata su un terreno solo se rispetta le regole urbanistiche di massimo 4 m2 esterni e previa autorizzazione del gestore. Vietato lo chalet in lamiera. Massetti in calcestruzzo vietati.
Qualsiasi servizio (installazione e riparazione specifica per la casa mobile) effettuato dal personale del campeggio verrà fatturato a € 40 all'ora

 

14. Condizioni di rinnovo del contratto


a) Violazione del contratto

Nel caso in cui un residente disturbi il soggiorno di altri utenti o non rispetti le disposizioni del presente contratto, il gestore o il suo rappresentante può verbalmente o per iscritto, qualora lo ritenga necessario, dare comunicazione a quest'ultimo di cessare i disturbi. In caso di inadempimento grave o reiterato e previa diffida del gestore ad ottemperare, quest'ultimo può risolvere il contratto. In caso di reato, il gestore può rivolgersi alla polizia. 

 

b) Mancato rinnovo

Trattandosi di un contratto a tempo determinato, si estingue automaticamente al suddetto termine. Il gestore, se ha un legittimo motivo, non può proporre all'inquilino un nuovo contratto alla scadenza di quest'ultimo. (ad esempio: mancato pagamento del canone, inosservanza del regolamento interno nonché inosservanza dei gestori). Una risoluzione amichevole può avvenire formalizzata per iscritto firmata da entrambe le parti.
L'inquilino che intende lasciare il terreno deve avvisare 3 mesi prima della sua partenza tramite raccomandata AR (LRAR).
Il gestore deve informare l'inquilino 2 mesi prima della scadenza del contratto se intende proporgli un nuovo contratto per l'anno successivo o se intende non rinnovarlo per un motivo legittimo. La vendita dell'alloggio comporta la risoluzione del contratto. Successivamente, il pagamento del pacchetto annuale avverrà secondo le condizioni di cui all'articolo 12 del presente contratto. Se l'inquilino riceve 3 avvisi nel periodo di riferimento (15 aprile – 15 ottobre), sarà sfrattato.


15. Mediazione dei consumatori e GDPR


In conformità alle disposizioni del codice del consumo, ogni cliente del campeggio ha il diritto di ricorrere gratuitamente a un mediatore dei consumatori ai fini della risoluzione amichevole di una controversia tra lui e il gestore del campeggio. Il mediatore dei consumatori così proposto è MEDICYs (Centro per la mediazione e la composizione amichevole degli ufficiali giudiziari - 73, Boulevard de Clichy, 75009 - Parigi).

I dati personali raccolti sono strettamente riservati ad uso interno ed accessibili solo alle persone che lavorano nell'amministrazione/reception. Gli inquilini hanno il diritto di rettificare, cancellare, accedere, modificare i dati raccolti. Gli inquilini autorizzano espressamente il campeggio, senza compenso, a utilizzare su qualsiasi supporto le foto o i video di se stessi, dei propri figli o di altri partecipanti al soggiorno, che potrebbero essere ripresi durante il loro soggiorno, per le attuali esigenze pubblicitarie del campeggio (sito web, social network, pubblicazioni scritte, ecc.). In caso di rifiuto, deve essere scritta un'attestazione firmata da entrambe le parti.


16. Commissioni e penali


Il mancato pagamento del canone entro la data di scadenza (15 aprile) comporterà una mora di 20 euro al mese. Lo stesso varrà per le fatture per vari servizi. L'inquilino, divenuto occupante senza diritto o titolo, sia per mancato rinnovo del contratto scaduto, sia per l'acquisizione della clausola risolutiva, sarà tenuto ad un'indennità di occupazione calcolata in base ai prezzi del campeggio in vigore maggiorato del 10%, fino al rilascio dei locali.


17. Piscina


La piscina è aperta dal 15 giugno al 15 settembre. Può essere riscaldata per aumentare la temperatura dell'acqua della piscina e si impegna a rispettare le norme di sicurezza e igiene nell'interesse di tutti. Devono essere osservati e rispettati i seguenti punti, i minori non devono in nessun caso essere soli a bordo piscina, i bambini sotto i 12 anni devono essere accompagnati e sorvegliati da un adulto responsabile. I giovani nuotatori dovranno dotarsi di bracciali. L'uso della piscina è riservato ai soli clienti del campeggio. Per rispetto verso gli altri, la copertura della piscina deve essere mantenuta pulita e gli effetti personali rimossi
dopo ogni utilizzo. Riponete le scarpe nei luoghi previsti a tale scopo, all'ingresso della piscina. La doccia e il passaggio al pediluvio è obbligatorio. I pantaloncini da bagno sono vietati, sono autorizzati solo i costumi da bagno e il costume da bagno. I bambini saranno ovviamente dotati di pannolini speciali.


La piscina è aperta dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 14:30 alle 18:00. La direzione si riserva il diritto di modificare o chiudere la piscina e gli scivoli, in particolare per motivi tecnici, sanitari o di sicurezza. Gli orari degli acquascivoli sono esposti all'ingresso della piscina.


È vietato:
- fare il bagno di notte
- per aprire gli skimmer
- manipolare il robot
- gettare o spingere qc nell'acqua
- utilizzare sapone e altri prodotti nell'acqua
- mangiare/bere/fumare/svapare/sputare/mangiare gomme da masticare nell'area piscina
- per schizzare i partecipanti
- fare una bomba nell'acqua
- gettare oggetti, sassi o altro in acqua
- di correre
- urinare nell'acqua
- gridare o organizzare giochi violenti intorno e in piscina
- giochi gonfiabili (palloncini, boe, ecc.)


La piscina e i giochi per bambini (piscina per bambini) sono vietati ai bambini di età superiore ai 10 anni.


18. Pesca


Regole di pesca e prezzi sono esposti al bar. Sarà rispettato. I residenti hanno una tassa da pagare:
-Adulti (+16 anni): 25,00€
-Ragazzi (-16 anni): € 15,00


19. Elezione del domicilio


Per l'esecuzione del presente le parti eleggono domicilio:


- il gestore all'indirizzo del campeggio,
- l'inquilino presso la sua residenza permanente come ha dichiarato all'inizio del presente documento. L'eventuale modifica di detto domicilio deve essere comunicata per iscritto al gestore entro e non oltre 15 giorni dal trasloco.
Il presente contratto è stato redatto in tanti originali quante sono le parti, ciascuna delle quali riconosce di aver ricevuto
una copia, nonché i documenti allegati.
o Aver letto il regolamento interno
o Aver preso visione del regolamento di pesca
o Aver letto il regolamento della piscina

Regole dal 01 gennaio 2023 al 31 dicembre 2023

La direzione

bottom of page